TEODORA: DA ATTRICE A IMPERATRICE di Gaia Dainelli

Epoca di Giustiniano.

20131123-133414Prima di sposare Giustiniano, venti anni più grande di me, mia madre mi voleva far fare l’attrice, dopo che mio padre morì. Per sposarmi Giustino dovette emanare una legge che permettesse i matrimoni tra i nobili e le attrici. Giustiniano mi ha fatto diventare una patrizia, dopodichè, diventato imperatore, mi ha sposato e elevato al rango di imperatrice di Bisanzio.
Ogni mattina mi sveglio in questo bellissimo palazzo, fatto costruire da mio marito Giustiniano. Il palazzo ha una sauna munita anche di una piscina, una palestra, due bagni, una cucina, dove non entro mai, tante di quelle camere, sale e saloni da non riuscire a contarli. Triclini per ricevere gli ospiti e fare i ricevimenti e le feste. Ogni stanza è stata decorata dai migliori artisti. Le stanze sono stupendamente adornate da affreschi alle pareti e preziosi mosaici sui pavimenti. In alcune stanze ci sono affreschi, in altre quadri. Insomma mio marito non mi fa mancare niente, anche se un po’ lui mi manca, visto che è sempre fuori per svolgere le sue campagne militari. Con queste campagne vorremmo cercare di riportare l’impero alla grandezza iniziale. Quando mio marito non c’è sono io che prendo le redini del potere. Ogni mattina mi alzo sperando che non ci siano problemi nell’impero, almeno posso vivere tranquilla. Appena sveglia, mi piace fare una nuotata e poi una sauna. Non sono solita svegliarmi presto, quindi dopo aver fatto la sauna è già ora di pranzo. Se possibile, dopo pranzo mi piace fare delle lunghe passeggiate, che mi sono concesse raramente. Quando mio marito è a Costantinopoli, mi diletto poi a discutere di politica con lui, aiutandolo a prendere decisioni importanti nella conduzione dell’Impero. Ad esempio l’ho aiutato a redigere il “Corpus Iuris Civilis” la raccolta di leggi. Il mio parere interessa molto a Giustiniano che mi tiene in grande considerazione, infatti quando si trovò in difficoltà, non sapendo come placare la rivolta di Nika, su mio consiglio organizzò una strage punitiva all’ippodromo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi