,

TSU Il social network che ti paga

Salve a tutti, oggi vi vorrei parlare dell'ennesimo social network, TSU (si pronuncia "su"). L'idea è nata ovviamente negli States da una Startup. Cosa differenzia questo social dagli altri? Se avete letto il titolo sapete già la risposta

Tsu

TSU è molto simile a Facebook (anche se per ora ha delle limitazioni, come l'impossibilità di caricare video o di aprire pagine) come struttura. Puoi registrarti, invitare amici, pubblicare post, foto, ecc… Non so se ne siete a conoscenza ma anche su Facebook ogni post è accompagnato sul lato dalla relativa pubblicità. Si, ogni post ha un'annuncio pubblicitario. Ciò significa che per ogni visualizzazione del vostro post c'è una visualizzazione della pubblicità. Pubblicità vista uguale denaro, che finisce nelle mani di Facebook. Pensate ora alle milioni di views giornaliere e avete capito come fa Facebook a tirare avanti.

 

L'idea di TSU è che loro non hanno bisogno di tutti quei soldi. Vogliono condividere il guadagno con gli utenti. Spartiscono i guadagni tra 5 soggetti:

  1. TSU tiene solo il 10%
  2. Tu guadagni il 45%
  3. L'amico che ti ha invitato prenderà il 30%
  4. l'amico che ha invitato il tuo amico il 10%
  5. chi ha invitato l'amico del tuo amico il 5%

Perciò si viene a creare un sistema che loro chiamano "famiglia", ma che io definirei piramidale. Invita amici che postano tanto e hanno tante view e campi di rendita. Non pensiate che si guadagnano cifre mostruose. Ci sono delle limitazioni però: per iscriverti dei avere un referente (uno che ti inviti o inserire il nominativo di una persona che ti ha invitato), c'è un limite ai post giornalieri che puoi fare (per ora è 24 ma forse salirà un po' dato l'enorme successo della piattaforma), condividere 8 contenuti (come prima forse saliranno), avere massimo 5000 amici e seguire massimo 1000 persone. Inoltre puoi richiedere di incassare solo quando avrai superato la cifra di 100$.

Tsu - schema piramidale

Per concludere una riflessione mia personale. L'idea di per se è giusta perchè post, foto, video che generano tante visualizzazioni (se fossero tutte con un minimo di spessore sarebbe ancora meglio, ma non chiediamo troppo) meritano di ricevere un compenso, come fa Youtube. Ma per scrivere un post ci vogliono anche pochi secondi. Quindi io ritengo che in pochi anni TSU sarà semplicemente povero di contenuti e ricco di spam.

 

Tsu Spam

 

Se comunque volete dare un'occhiata ecco il link: TSU

Articolo a cura di Gabriele Tretola

 

1 commento
  1. Tommaso Pagliai
    Tommaso Pagliai dice:

    Come in tutte le cose basterebbe un giusto equilibrio in quanto è giusta a mio avviso l’idea di redistribuire i guadagni derivanti dalle pubblicità solo che magari si potrebbe eliminare anziché la possibilità di ottenere guadagni “illimitati” la possibilità di far riempire il sito di spam.questo contribuirebbe a un equilibrio spam/post postati migliore e magari renderebbe il sito più ricco di contenuti e sempre redditizio sul piano economico nei confronti degli utenti privati.

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi