Articoli

,

TRALCI DELLA STESSA VITE di Gloria Pigino Verdi

A due settimane dal si sull'altare, Matilde è come un lucente grappolo d'uva in un pomeriggio d'autunno, nel periodo più splendente, ignaro delle cesoie che da lì a poco recideranno tutte le sicurezze che ha, per avviarlo ad un nuovo percorso. E quelle lame che cambieranno per sempre il suo destino sono rappresentate dal suo amato, Richard, scoperto a letto con la segretaria.
,

MISS DISASTER Una recensione di Damiano Darko

Nei salotti inglesi degli inizi del XIX secolo imperversa Lady Charlene-Marie Duncaster, una ingenua, maldestra dama coinvolta in guai a catena, tra battaglie, duelli, spie internazionali, lacrime e colpi di scena.
, , ,

L'AMANTE DEL VULCANO

Un ambasciatore e una ex prostituta: Lord e Lady Hamilton, una formidabile e scandalosa coppia che animò la vita politica, culturale e mondana di due capitali, facendo ruotare intorno a loro sovrani, pittori, scienziati e affascinando alcuni dei protagonisti del XVIII secolo come Nelson, Goethe e Mozart.
,

LO SCRIGNO DEL MALE: NOIA MOZZAFIATO

Un Dan Brown pasticcione, un apprendista stregone che si è attorcigliato negli stessi tortuosi grovigli con cui voleva ammaliarci. Sette giorni, sette chiavi, sette prove…sette sbadigli. Una sola possibilità di salvare il mondo: chiudere il libro e abbandonarlo al suo destino.
,

007- DALLA RUSSIA CON AMORE

Scordate complicate macchinazioni e scaltrezze, tranelli e stratagemmi sopraffini, rischi mortali, azioni mozzafiato e colpi di scena a rotta di collo. Questa spy story di Fleming è un mix del peggio e del meglio di questo genere letterario: una trama poco plausibile, scene superflue come meri riempitivi, sviluppi troppo diluiti o tirati in lungo, scioglimenti poco persuasivi, ma in compenso un grande lusso di ambientazioni esotiche e atmosfere cosmopolite descritte con sovrana maestria.
, , ,

MUMMIE CHE PASSIONE!

La morte di Lord Carnarvon, dilettante archeologo e finanziatore dello scavo della tomba di Tutankhamon, avvenuta tre mesi dopo la scoperta, dissigillò il vaso delle vociferazioni sulla maledizione del faraone. Il terreno della superstizione popolare del resto era già stato abbondantemente preparato dai romanzi inglesi sulle mummie.

PIRENEI: LE VALLI DEL POPOLO REIETTO

Nelle valli sparse alle pendici dei Pirenei vivevano gli Agotes, un popolo reietto e discriminato da pregiudizi superstiziosi, che portava su di sé la maledizione biblica di Caino. Oggi molti non sanno più di essere i discendenti degli Agotes.
,

IL CIMENTO DEL TEMPO E DELLA BELLEZZA

Una donna. Un delitto passionale. Sembrerebbe un plot banale e melodrammatico. Ma lo spessore letterario della Némirovsky solleva la vicenda su un piano più alto, grazie alle doti di penetrazione psicologica e allo stile semplice ma sorvegliato.
,

L'INCUBO MUTO

Un distinto glottologo si trova catapultato per caso in un paese di cui ignora completamente la lingua senza poterne uscire. L’idea è eccellente, ma il trattamento tematico è alquanto debole per una scarsa cura dei particolari. Peccato che una storia così interessante sia stata sviluppata in maniera troppo generica, lasciandola affondare in una convenzionalità che sa di pallida allegoria.
, , ,

LA MUSICA COSTANTE

Un romanzo che dovrebbe essere letto da tutti i musicisti e i melomani, ma non solo da loro. Molti si riconoscerebbero nelle situazioni descritte, tutti scoprirebbero molte cose sulla musica e sui musicisti che spesso non si conoscono. E, forse, potrebbero aprirsi per i lettori nuovi modi di ascoltare la musica, di studiarla, di comprendere quanto la musica sia necessaria per vivere e di quanto preziosi siano i musicisti, sacerdoti che rendono intelligibili quei segni misteriosi scarabocchiati sui pentagrammi.
, , , ,

HUNGER GAMES: UN MINOTAURO A CAPITOL CITY

L’universo creato della saga di Suzanne Collins contiene numerosi punti di contatto con vari campi del sapere, tutti interessantissimi da esplorare. Filosofia, letteratura latina, narrativa inglese, ingegneria genetica, politica...La post apocalittica sci-fiction per ragazzi a volte serve a far percepire meglio la realtà anche agli adulti. Spesso sognando su un libro, ci destiamo alla verità (J.P. Clémenti).
,

BLISTER SPEED REVIEWS 05- Marlene in the Sky

Due nerd adolescenti hanno la possibilità di ottenere dei superpoteri per soddisfare sette desideri, ma non riescono che a combinare guai, moltiplicando i problemi che vorrebbero risolvere. Parabola dallo stile senza pretese ma utile a far riaprire gli occhi sulla realtà, dopo una sbornia di escapismo new weird-fanta-slipstream per ragazzi.
,

RILEGGENDO PALAZZESCHI E STEVENSON

Il non detto che grava sui dialoghi di Sorelle Materassi e di The Master of Ballantrae corrisponde a un diverso divieto: da una parte l’attrazione incestuosa delle zitelle fiorentine per il bellissimo nipote, dall'altra la inconfessabile ammirazione omoerotica del puritano scozzese Mackellar per l'affascinante e canagliesco James.
,

RILEGGENDO SORELLE MATERASSI 2 PARTE

Tra i personaggi di Palazzeschi la comunicazione avviene principalmente su un piano non verbale o indipendente dal mero contenuto linguistico espresso. Le parole possono essere simili a sputi, revolver o pugnali, ma sono i silenzi a farsi carico dei significati più profondi, perché saturi di sottintesi inquietanti e desideri rimossi.
,

LA FEROCIA di N. Lagioia

Una donna nuda e insanguinata in fuga lungo una strada statale, nel cuore della notte. Così si apre il romanzo. La vittima sacrificale del cinismo e dell’amoralismo familiare di un Sud rappresentato come uno squallido paesaggio sociale di notabili corrotti e di affaristi famelici, sullo sfondo non meno squallido di scempi edilizi, squallore urbano e consumismo senza sviluppo. Peccato che l'autore si sforzi di farci provare empatia per i protagonisti, due fratelli legati da un rapporto morboso, ma non fa altro che farceli venire a noia con la sua petulante apologia e perorazioni insistite su quanto eccezionali, belli e tragici sono i suoi personaggi.