Articoli

, , ,

MEGLIO SOLI SE BEN ACCOMPAGNATI di Gabriele Tretola

  Questa storia parla di un uomo che amava circondarsi di persone. Era amato e ben voluto. Non aveva mai conosciuto un solo giorno di solitudine. Poi un giorno la moglie lo lasciò. Questo abbandono lo stravolse, pensò alla dolcezza…
, , ,

I MALI PIÚ GRANDI di Gabriele Tretola

In un'epoca dove l'uomo è saturo di cultura, la ricerca scientifica fa da padrona. E mentre manipoli di scienziati si concentrano sul debellare ogni sorta di malattia, sovvenzionati da Stati che prima creano il morbo e dopo ne ricercano…
,

DUE + DUE = DUE

La vita è strana... una donna si sveglia nel letto, accanto al marito assonnato. Nove anni di matrimonio ed eccolo lì, un uomo noioso e pure calvo. Eppure oggi è contenta, sprizza gioia. L'aspetta il suo amante, per la prima notte di fuoco,…
, ,

SUICIDE di Gabriele Tretola

  Ci ho preso gusto, quindi vi voglio proporre un'altra storia brevissima: Suicide In un mondo sempre più pieno di squali, c'era un uomo, il classico pesce piccolo che cerca giorno per giorno di sopravvivere. Lui era un persona…
,

2617 PIANETA TERRA: LE DONNE? MUOIONO

L’incontro letterario promosso da “L’acqua in gabbia” a Empoli il 21 febbraio ha lumeggiato la figura di Anna Banti, tra le grandi scrittrici italiane quella forse più misconosciuta. Se molti conoscono il capolavoro Artemisia, biografia…
,

Libri Review #2 – American Gods, di Neil Gaiman (2001)

  Seconda recensione della rubrica settimanale di Libri Review ancora con Davide Toccafondi che oggi illustra: American Gods, di Neil Gaiman (2001)   “It’s a two-man con.” (“È una truffa a due uomini.”)   Shadow…
,

MANGA E TANGO IN KAWASAKI STREET (terza puntata? ho già perso il conto) di Giovanni Lopez

  Quel giorno c’erano trentotto gradi e novanta per cento di umidità. Varcai con passo spedito l’ingresso di uno dei due sperticati edifici cognominati Petronas dal nome del suo megalomane committente. Mi accorsi di rabbrividire…
,

MANGA E TANGO IN KAWASAKI STREET (SECONDA E FORSE ULTIMA PUNTATA) di Giovanni Lopez

    Nonostante il tentativo di auto-dirottamento, la falcidie di serafini tra il quarto e il quinto cerchio e il karaoke su basi di Amy Winehouse, non solo atterrammo in orario, ma Sister Appel aveva ottenuto il massimo share…