ARTICOLI CLASSE 2C A.S. 2015/2016

LE VOCI di Felice Montuori

Il crepitare del fuoco venne interrotto da un impensato scoppio. Un albero giaceva a terra, lo sguardo verso il cielo plumbeo.   Iniziò a sfrigolare. Quel suono era un lamento, era un pianto. All’improvviso un altro schianto violento infuriò sulla terra.   Un bagliore colpì l’altro fratello, strepitando e il suo lamento si aggiunse al […]

DIALOGO DEL FUOCO E DELL’ACQUA di Tommaso Cinotti

Nel camino, nel buio della stanza il fuoco crepita e scricchiola. Riscalda quelle quattro mura. si sente lo scroscio dell’acqua che cade sopra il prato già allagato. I tuoni fragorosi assordano. L’acqua sgocciola dal tetto, entra nei tombini con un gorgoglio. Arriva sul fondo, si sente uno sciabordìo. Il fuoco sfrigola ancora. Distratto da quel […]

TEMPESTA di Niccolò Mancini

Gli uccelli scappano spaventati sotto lo sgocciolio della pioggia. Si accende il cielo dopo un frastuono che ha fatto rimbombare il mondo. Un crepitio si avvicina, seguito da un fragore tenebroso. Le piante ardono con un leggero sfrigolio, soffocato dallo scrosciare della pioggia e gli schianti del cielo. Post Correlati No related posts.

TEMPESTA NOTTURNA di Alberto Piazzini

Mi sento smarrito. Ad accompagnarmi solo lo scroscio dell’acqua. Il crepitare del fuoco mi illumina in questa notte buia. Rombi violenti, schianti offuscano lo scoppiettare del fuoco. Fragore della natura. Lo sgocciolio attraversa con forza il manto ondoso. Lo sciabordio mi annebbia. Rami spezzati e scheggiati scricchiolano al vento. Mi sento impotente in questo frastuono […]

INCENDIO di Luca Alaimo

Senti! Il boato fragoroso rompe il silenzio. Una tempesta rimbombante inizia. Il fulmine con rombo assordante cade, si schianta al suolo. Guarda! Il fuoco appena nato crepita, scoppia, divampa e per la foresta avanza. Nulla lo ferma, nulla lo scoraggia. Ascolta! Sprizzola. Ecco l’acqua che scroscia sul terreno, che scricchiola sui rami bruciati: la foresta […]

INCENDIO NELL’ACQUA di Valerio Bambi

La sera camminando lungo il fiume, si udiva il gorgoglio e lo sciabordio dell’acqua. Lungo il percorso c’era un fuoco scoppiettante. La legna scricchiolava per lo sfrigolio. All’improvviso il nero del cielo. Si sentì il rimbombo tenebroso, un tuono nero. Un orizzonte di fragori. La pioggia crepitava e scrosciava incessante. Le foglie sgocciolavano sul terreno […]

BUFERA URBANA di Olivia Valori

All’orizzonte il cielo crepita, strepita di un boato lontano. Il frastuono tra le frasche, il fragore delle burrasche. Cade muta la pioggia. Ora si schianta ora posa. Scroscia l’acqua leggera sull’asfalto, sgocciolano le vesti appese in strada. Scricchiolano le case, come affocate, scoppia il cielo cinerino, con uno sfrigolio d perla. Post Correlati No related […]

TEMPESTA NELLA TESTA di Giovanni Barbieri

Rimbomba il rombo fragoroso del tuono, lo scoppio e il boato frastornano la mia testa, sento un leggero crepitio, come un fuoco che mi arde i neuroni. Il temporale scroscia, i tuoni schiantano e strepitano. Ma ogni tempesta passa, lo sciabordio adesso è soltanto uno sgocciolio, che gorgoglia nel lieto flusso serale. Post Correlati No […]

IN ASCOLTO di Fabio Chiti

Ascolta. Lo scricchiolio del legno che arde, crepita, strepita. Odo soltanto il fragore, lo sfrigolio delle foglie accartocciate. Ascolta. Improvviso uno schianto, un boato e il frastuono pervade l’aria, come un profumo inebriante, l’ultimo giovane ciocco è morto. Basta, sono stanco di ascoltare lo scoppio e il rombo. Desidero la calma piatta dell’acqua gettata sul […]

ALLEGORIA DELL’ACQUA E DEL FUOCO di Noemi Boni

Il crepitio del fuoco ardente, scricchiolio dei rami infuocati. L’acqua sciabordante e gorgogliante gocciola via, scrosciando lontano se ne chiedo l’aiuto. E nel frastuono del caos, il rimbombare del tuono crudelmente si schianta a terra nel suo fragore. Un boato di terrore. La foresta in fiamme. Non c’è acqua per il dolore.   Post Correlati […]

RISVEGLIO A IDOMENI di Alessio Masoni

E ancora una volta l’alba rimbomba. Idomeni si sveglia tra mille fragori, con lei il mio cuore scoppia in un pianto senza consolazione. Nulla è cambiato. Ancora lo scrosciare della pioggia, lo sgocciolio sulle mie scarpe, lo strepitio del braciere, il frastuono della folla che non dorme mai. Il ricordo dei dolci risvegli, gorgoglio profumato […]

ACQUA E FUOCO di Matteo Cecchi

Nella valle si sentì uno schianto. il fragore svegliò l’intera vallata. Uno scoppio diverso. Nella valle si sentì uno strepitìo, uno sfrigolio che ricordava un fuoco. Il legno degli alberi scricchiolava. L’acqua della cascata scrosciava sull’albero caduto. Il crepitare dei rami rimbombava nella grotta. Post Correlati No related posts.

DISPACCI NELLA TEMPESTA di Chen Bin

Lo schianto del tuono rimbombava intorno all’isola lo strepito delle onde sciabordava alla costa la pioggia scrosciava sul casolare un uomo ascoltava il frastuono del mondo il crepitare del fusto nel fuoco lo scricchiolio degli uccelli nella foresta il gorgoglio della pioggia come lacrima che cade il fragore del tuono come lo scoppio di una […]

SONORITA’ di Angelo De Cicco

Un boato lontano lo sfrigolio della terra rombi all’orizzonte lo scricchiolio del cielo le nuvole gorgogliano l’acqua scroscia sulla terra lo schianto dei campi il fragore, il frastuono nell’aria lo sgocciolio dei tetti un rimbombare lontano il temporale è finito con uno scoppio di sole improvviso   Post Correlati No related posts.

, ,

APOCALISSE DIETRO L’ANGOLO di Angelo M. De Cicco

       Un fantasma si divincola per liberarsi da una casa sanguinosa. Altri fantasmi escono dalla doccia, non finiscono mai, come un’immensa cascata di anime che si impossessano di tutti i corpi che trovano. La città vive come tutti i giorni: i bambini escono per andare a scuola, le fabbriche aprono, i treni partono. Tutti sono […]

, ,

QUELLA VILLETTA AL N. 25 di Tommaso Cinotti

In quella villetta al numero 25 cominciarono a morire. Il primo a morire fu il cane. Poco dopo morì la bambina. Era la più piccola di tre fratelli. Le cause della morte rimasero sconosciute. Quasi una settimana dopo uno dei due ragazzi rimase schiacciato sotto un treno. Il giorno dopo il funerale, piovve e continuò a […]

LETTERA DI GERTRUDE di Matteo Cecchi

Illustrissimo padre, sono stata costretta a vivere dentro questa stanza, senza che nessuno mi parlasse o che mi facesse compagnia. Ne è passato di tempo da quando ci sono entrata e da quel giorno non ho visto più i miei familiari come li vedevo un tempo: carini, affettuosi e comprensivi nei miei confronti. Persino la servitù […]

COSTANTINO SONO IO! di Fabio Chiti

Carissimi, stamattina il cielo è sereno e sembra proprio un giorno come tutti gli altri. Ma c’è qualcosa che non capisco, la mia casa si è trasformata in una specie di castello, e sento la mia testa appesantita come se portassi un enorme cappello. Ieri sera devo aver giocato troppo a Shadow of Rome alla play station. […]

LA DURA VITA DEL FEUDATARIO di Luca Alaimo

Regno d’Italia Diario personale del feudatario Giorno IV del mese V, anno 803 d.C. Sono ormai tre anni che il nostro beneamato Imperatore carolingio Carlo Magno è salito al potere ma, come tutti gli altri feudatari avranno intuito, i veri detentori del potere siamo noi possessori dei feudi. L’ Imperatore non può farci del male […]

GENERALE PER UN GIORNO di Niccolò Mancini

Quando mi risvegliai ero in una stanza scura, illuminata solo da una piccola finestra, circondato da armi e armature. Un ragazzotto entrò in stanza e mi disse che il signore mi stava aspettando, mi chiamò generale. All’inizio non capii, poi, usciti dalla stanza, vidi un panorama bellissimo e dietro di me sorgeva un enorme castello. […]

UN ARTIGIANO ALTOMEDIOEVALE di Felice Montuori

È una mattinata limpida, il sole sta sorgendo ma io sono già sveglio da tempo. Sono Bernunzio, un modesto artigiano che vive nel centro della città, vicino alla cattedrale, circondato da alte torri che fungono da case fortezza per le famiglie aristocratiche. La mia vita è molto dura, devo provvedere a mia moglie e ai […]

UN GIORNO NEL MEDIOEVO di Mattia Dainelli

Quando mi svegliai, mi accorsi che c’era qualcosa che non andava. Non ero nel letto in cui mi addormentavo tutte le sere. La camera in cui dormivo era più grande, ma mi ci volle qualche attimo per capire che la camera era tutta la casa. Inizialmente non capivo cosa stesse succedendo, poi uscii e fermai […]

CASSIODORO di Tommaso Cinotti

Mi sveglio. Mi alzo. Mi stropiccio glio occhi. Chiamo una delle mia serve e mi faccio portare la colazione. Mangio frutta, pane e vino, come sempre. Mi preparo per andare dal re. Pronto e vestito mi incammino, anche se ben corta è la passeggiata, verso il palazzo reale. Trovo il sovrano seduto sul trono, e […]

IL SOLDATO CHE DIVENTO’ MONACO di Chen Bin

Quando ho inserito un comando nella macchina che  trasporta nel tempo: “portami all’epoca di Costantino” in poco tempo, sono arrivato in una caserma. Sono diventato un soldato, con il gladio, lo scudo e l’armatura. Ogni giorno facevo esercitazione militare per diventare un soldato forte. Nel 312 ho partecipato a una guerra, seguendo il nostro imperatore […]

UNNO, NESSUNO E CENTOMILA di Alessio Masoni

Sentivo freddo. Ero abbandonato a me stesso, sapendo che tutto ciò che mi separava dai pericoli della notte era la fragile stoffa di una piccola tenda. Tuttavia mi consolavo sapendo che migliaia di miei compagni erano vicini a me e nelle stesse condizioni. Pochi giorni prima avevamo ricevuto l’ordine di ritirarci, poiché l’edificazione della grande […]

L’ULTIMA BATTAGLIA di Giovanni Barbieri

Mi sveglio la mattina e noto un gran cambiamento. La mia camera non era più la stessa. Era enorme, con addobbi e fronzoli dappertutto. Dopo poco arrivò un servo che mi disse “Brutte notizie Imperatore Valeriano, i Sasanidi stanno avanzando”. In quel momento capisco che la macchina del tempo ha funzionato. Ero Valeriano! Purtroppo in […]

LA VITA SEGRETA DI MESSALINA di Olivia Valori

Un rumore di zoccoli che battono sul lastricato mi sveglia. Dove sono? Mi muovo nel letto e mi accorgo di non essere da sola. Con me c’è Appio. Sprofondo nel cuscino tirandomi il lenzuolo di seta fin sopra la testa. Non voglio tornare alla vita reale, adoro sentirmi appagata, adoro avere tutto ciò che mio […]

TEODORA: DA ATTRICE A IMPERATRICE di Gaia Dainelli

Epoca di Giustiniano. Prima di sposare Giustiniano, venti anni più grande di me, mia madre mi voleva far fare l’attrice, dopo che mio padre morì. Per sposarmi Giustino dovette emanare una legge che permettesse i matrimoni tra i nobili e le attrici. Giustiniano mi ha fatto diventare una patrizia, dopodichè, diventato imperatore, mi ha sposato […]

NEI PANNI DI VESPASIANO di Alberto Piazzini

Non so come sono finito qui, non mi ricordo niente… Mi trovo in un grande palazzo, mi sento a disagio perché non riesco a capire né chi sono, né dove sono. Il silenzio nella stanza viene interrotto dall’ingresso dei servitori, mi fissano e mi dicono:- Ave, Cesare. Al sentire quelle parole rimango incantato, più confuso […]

UFOART di A. Palermo

Sepolture di esseri scimmieschi in territori colonizzati da creature aliene.