, ,

ORIENTALIS KARMA: YOGA IN INDIA di R. Paci

Lo yoga è una disciplina che comprende pratiche ascetiche (cioè di allenamento) e meditative. Questa fa parte sia della tradizione induista, che di quella buddhista. 

Lo yoga appare sia nei Veda che nelle Upanishad (due insiemi di testi sacri), con la differenza che nei primi era usato per suggerire agli uomini di utilizzare i propri sensi per la religione e per le attività spirituali, mentre nelle seconde ha un’accezione più filosofica e psicologica. Nella pratica, infatti, sono accennati il controllo della respirazione, la concentrazione e la relazione tra yoga e immortalità. 

Della disciplina fa parte anche il karma, tipicamente tradotto con le parole “atto” o “azione”, che è connesso al “ciclo delle rinascite” o “legge del karma”, secondo il quale ciascuna azione compiuta da un’individuo è la causa della vita dopo la morte del suo corpo. 

I praticanti uomini dello yoga sono chiamati yogi, dal termine sanscrito yogin, mentre le donne sono chiamate yogini. Coloro non vivono una vita convenzionale: si fanno crescere lunghi capelli e la barba, passano lunghi periodi in assorbimento, meditando. Indossano vestiti fatti di un sottile tessuto leggero e trasparente o, più spesso, vanno nudi, rivestiti solamente dalla polvere gialla del terreno indiano. 

Uno dei maestri di yoga, gli yogi

L’India è considerata la patria dello yoga, e per questo motivo ci sono numerose destinazioni in cui si può praticare questa disciplina. Una delle più famose è il Kerala, uno stato dell’India situato nella costa sud-occidentale del Paese. 

Yoga praticato in Kerala

Un’altro luogo, invece, è la Bihar School of Yoga, cioè la scuola di Bihar che si occupa della pratica di questa disciplina. Questa è stata fondata nel 1964, e lì sono utilizzate tecniche basate sull’approccio personale e sugli insegnamenti yogi in congiunzione con le scienze contemporanee della salute mentale. In questo luogo, infatti, lo yoga è uno stile di vita e non una semplice disciplina. 

La Bihar School of Yoga

L’Himalayan Iyengar Yoga Centre nella città di Goa, invece, offre corsi di yoga di varie discipline e per persone di tutte le età.

L’Himalayan Iyengar Yoga Centre

Inoltre, Phool Chatti Ashram è situata nel nord dell’India lungo le rive del fiume Gange ai piedi dell’Himalaya. In questo luogo la maggior parte delle lezioni sono tenute dal maestro Sadhvi Latilambay, che vive lì da quando aveva 15 anni. Il corso ha la durata di 7 giorni e include: meditazione, mantra, una tecnica della pulizia nasale, pranayama (cioè una serie di esercizi respiratori), asana (cioè le diverse posizioni dello yoga), preghiera, discussioni sulla filosofia della disciplina e camminate di meditazione. 

Phool Chatti Ashram

In conclusione, se quello che cercate è un viaggio all’insegna della spiritualità, allora l’India è sicuramente il posto perfetto!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi