IN GIRO NEL COMMONWEALTH: MALTA di G. Buccolieri

In questo grande tour visiterò i più importanti Stati che fanno parte del Commonwealth. Il Commonwealth è il successore dell’Impero Britannico, e ne fanno parte quasi tutti gli stati che sono stati colonie inglesi. I paesi che fanno parte di questa unione sono accomunati dall’eredità della lingua inglese e della civiltà britannica. Questi stati sono simbolicamente governati dalla corona inglese, ma ogni paese ha un suo governo indipendente. Come prima tappa visiterò lo stato di Malta ed in particolare La Valletta. Malta divenne protettorato degli inglesi nel 1799 e successivamente venne annessa al Commonwealth.

Dopo un brevissimo viaggio eccomi nella capitale maltese. Poichè è ormai sera rimanderò la mia visita all’indomani.

Con la luce del giorno inizia l’avventura!

La Valletta: venne fondata nel 1566 dal Gran Maestro dei Cavalieri Ospitalieri, in un territorio che precedentemente era desertico. Durante la Seconda Guerra Mondiale vi era installata la base militare della Marina britannica. Questa città mi ha attirato non solo perché capitale di questo stato, ma anche perché eletta capitale europea della cultura 2018.

Nella mattinata ho visitato la concattedrale di San Giovanni. La cattedrale presenta due elementi in contrasto tra loro: la semplicità architettonica e l’elaborata decorazione pittorica e scultorea. Troviamo diversi elementi appartenenti a vari stili dell’epoca in cui si ebbe il primo restauro della concattedrale. Mi è piaciuta molto questa chiesa. Appena entrato mi sono perso nell’immensità del suo spazio, le opere erano meravigliose e trasmettevano un forte senso di realismo, mi ha colpito anche la varietà di colori e materiali presenti nell’edificio. L’unica cosa che non mi è piaciuta è che internamente fosse rivestito tutto d’oro. Infatti si perde il vero messaggio cristiano: l’umiltà!

Risultati immagini per cattedrale di san giovanni malta

Poi, dopo un breve spuntino, mi sono recato al Museo Nazionale della Guerra. Da questo edificio possiamo apprezzare un suggestivo panorama. Una guida ci ha mostrato diverse stanze grazie alle quali possiamo ricostruire una parte della storia di questo piccolo Paese e comprenderne il suo grande orgoglio.

Durante le mia visita ho potuto ripercorrere i passaggi più importanti della storia maltese, dalla colonizzazzione dell’isola da parte dei fenici fino ai giorni nostri. Le didascalie e le spiegazioni sono esclusivamente in maltese ed in inglese. Nel complesso, però, è valsa assolutamente la pena pagare il biglietto di ingresso. Ho fatto molte foto e ho l’intenzione, al mio ritorno, di fare un album di questo splendido tour.

Risultati immagini per il museo della guerra malta

Stanco, dopo una giornata così lunga, mi sono ritirato nel mio hotel.

L’ultimo mio giorno a Malta l’ho passato a Comino, un piccola isola dello stretto del Gozo (tra Gozo e Malta). Questa piccola isola è un paradiso esotico, caratterizzato da acque limpide e spiagge brillanti e ridenti. Qui mi sono potuto rilassare e smaltire lo stress accumulato nella lunga giornata precedente.

Questa sarà l’ultima notte che trascorrerò a Malta, è stata un esperienza unica e, se il buongiorno si vede dal mattino, penso proprio che questa lunga vacanza sarà fantastica.

Pronto per la prossima tappa…

Risultati immagini per comino

13 commenti
  1. Giulio Marozzo
    Giulio Marozzo dice:

    Bellissimo articolo, non solo le immagini che hai messo sono meravigliose, ma hai parlato di tante cose che si possono vedere a Malta, un articolo molto interessante.

    Rispondi
  2. Matilde Giglioli
    Matilde Giglioli dice:

    Devo essere sincera; conoscevo Malta per altri motivi e non mi sarei mai immaginata che fosse così piena di storia e arte. Le immagini sono tutt’altro che di sottofondo, veramente molto affascinanti . Inoltre l’articolo sembra quasi una guida turistica =)

    Rispondi
  3. Edoardo Leporatti
    Edoardo Leporatti dice:

    L’articolo è interessante ed originale con ottime descrizioni,inoltre mi è piaciuto particolarmente la tua riflessione riguardante la cattedrale rivestita d’oro.

    Rispondi
  4. Francesco Iacopini
    Francesco Iacopini dice:

    Articolo ben strutturato e abbastanza originale. I luoghi d’interesse sono stati descritti molto bene e anche le foto che li accompagnano mi piacciono molto. Ho particolarmente condiviso la parte che hai dedicato al cristianesimo, perché anche secondo me tutto quell’oro non riflette la caratteristica fondamentale cristiana.

    Rispondi
  5. Raffaele Garretta
    Raffaele Garretta dice:

    Una bella tapa Malta. Io personalmente non conoscevo queste particolarità dell’isola e devo dire che l’articolo mi ha messo curiosità e non vedo l’ora di visitare Malta, anche perchè mi piacerebbe tuffarmi nel suo mare che dalle foto sembra magnifico

    Rispondi
  6. eleonora guiducci
    eleonora guiducci dice:

    Mi è piaciuto che tu abbia descritto in modo accurato i particolari dei vari luoghi che hai visitato, in particolare la Con-Cattedrale di San Giovanni e l’isola di Comino. Quando ho visto la foto della spiaggia ho desiderato essere lì!

    Rispondi
  7. Pietro Cutrino
    Pietro Cutrino dice:

    Io conoscevo Malta soprattutto per le spiagge, ma anche per alcuni edifici famosi per i loro colori. Questo articolo consente a chi lo legge di saperne di più sulle maggiori mete turistiche di La Valletta.

    Rispondi
  8. Alessia Zanaj
    Alessia Zanaj dice:

    Articolo scritto molto bene con tante descrizioni, mi ha permesso di farmi un’idea della città e penso sarebbe molto bello visitare Malta.

    Rispondi
  9. Asia Albo
    Asia Albo dice:

    Articolo molto interessante, che grazie alle ampie e dettagliate descrizioni e alle immagini permette di immaginare chiaramente i luoghi più importanti de La Valletta. Molto bella anche l’ultima parte del testo in cui descrivi Comino, le spiagge sembrano veramente molto belle!

    Rispondi
  10. Diego Fortini
    Diego Fortini dice:

    Grazie alle chiare descrizioni e le belle immagini di questo articolo mi sono fatto un’idea chiara di come sono i principali luoghi d’interesse di La Valletta.

    Rispondi
  11. Sara Guido
    Sara Guido dice:

    Wow! Mi hai fatto venire voglia di visitare questo posto…molto interessante la parte nella quale descrivi la cattedrale di San Giovanni e poi anche Comino descritta come un paradino dev’essere stupenda.

    Rispondi
  12. Chiara Tagliavia Aragona
    Chiara Tagliavia Aragona dice:

    Accurata la descrizione dei particolari che permette ai lettori di farsi un’idea chiara riguardo a La Valetta.Mi è piaciuta molto la parte in cui si parla della Con-Cattedrale di San Giovanni e spero di riuscire a visitare questo piccolo stato a breve.

    Rispondi
  13. Niccolo Pozzolini
    Niccolo Pozzolini dice:

    Un articolo con diversi particolari, soprattutto la Con-cattedrale di San Giovanni. Bella anche l’immagine finale della spiaggia, elemento famoso e per il quale conoscevo questa piccola isola. E’ un articolo che mi ha permesso di conoscere i due luoghi-simbolo di La Valletta.

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi