LA CIVILTÀ SCOMPARSA di C. Stortini

Risultati immagini per mohenjo daro foto alta definizione

Mentre navigavo su Internet, sono stata attratta da un affascinante sito archeologico situato nella valle del fiume Indo, nell’attuale Pakistan. Esso è stato riportato alla luce all’inizio del 1920 ed è diventato solo recentemente patrimonio dell’Unesco. Incuriosita da ciò ho deciso di recarmi in Pakistan per visitare una antica città scomparsa tanti millenni fa, Mohenjo-Daro. La città risale al III millennio a.C. e appartiene alla civiltà dell’Indo, scomparsa con l’invasione da parte della civiltà ariana.

Visito le rovine nel periodo forse migliore dell’anno in quanto non è quel caldo soffocante tipico del paese. La città, dal punto di vista urbanistico, presenta una struttura che caratterizza civiltà molto più sviluppate come i Greci e i Romani e questo è uno dei motivi che attirò l’attenzione degli archeologi.
Si estende per cento ettari e presenta una pianta quadrata a scacchiera molto simile a quelle romane ma con strade molto più ampie. Mohenjo-Daro si suddivide su due livelli: nella cittadella, la parte alta della città, e nella parte bassa. Nella cittadella si trovano i granai, gli edifici pubblici e una struttura chiamata IL GRANDE BAGNO, una cisterna per la raccolta delle acque piovane.

Risultati immagini per mohenjo daro

La parte bassa, invece, presenta le botteghe, i laboratori e le abitazioni costruite con mattoni di terracotta cotti in fornace. Un particolare molto importante e alquanto strano di queste case è la presenza di stanze da bagno e di un vero sistema idrico e fognario. Questo particolare incuriosì molti ricercatori in quanto è davvero difficile spiegare come una civiltà dell’età del bronzo possa avere sviluppato questo sistema di ingegneria idraulica. Un’altra cosa che destò curiosità è stato il non ritrovamento di tombe nella città.

Ma ciò che rende famosa Mohenjo-Daro è il mistero dietro la sua scomparsa. Infatti nella lingua locale Mohenjo-Daro significa LA COLLINA DEI MORTI. Questo appellativo deriva dal fatto che furono rinvenuti per le strade della città quarantaquattro scheletri carbonizzati.

Risultati immagini per mohenjo daro scheletri radioattivi foto alta definizione
I corpi ritrovati erano posizionati quasi tutti a faccia in giù, alcuni di fianco e altri si tenevano ancora per mano e questo ha fatto supporre che gli abitanti, colti di sorpresa dall’imminente fine, stessero scappando. Dalle numerose ricerche sembra che Mohenjo-Daro sia stata distrutta da una forte esplosione che successivamente generò un incendio. La cosa che apparve da subito strana fu il fatto che gli scheletri, non solo erano carbonizzati, ma erano vetrificati come qualsiasi cosa nella città. La vetrificazione è un processo che avviene solamente se i materiali sono sottoposti a un intenso calore ed è per questo motivo che gli studiosi pensarono ad una esplosione. Un’altra stranezza inspiegabile fu che sui corpi e in molte aree del sito venne rinvenuta un’alta radioattività.

Questa notizia mi ha incuriosito molto e così mi sono messa a cercare altre informazioni durante la pausa concessaci dalla guida scoprendo moltissime ipotesi su questa vicenda. Ho trovato che molti studiosi pensano ad un possibile attacco nucleare, altri ancora sostengono l’idea di uno scontro alieno.
Il ricercatore britannico David Devenport, ho trovato, fu uno dei primi ad effettuare queste ricerche e a scoprire delle rocce nere ricoperte di bolle nelle vicinanze di Mohenjo-Daro, in una pianura un tempo abitata. Queste pietre erano livellate a tal punto da sembrare vetrificate e la cosa più strana è che assomigliavano moltissimo alla Trinitite, la pietra che si crea al seguito di una esplosione nucleare. Questo fece pensare a Devenport di trovarsi nel luogo dell’origine dell’esplosione e che veramente si verificò questo evento.

Risultati immagini per trinitite bomba atomica

Ma cosa accadde in realtà? Che cosa determinò la fine di Mohenjo-Daro? Perché furono rinvenuti solo quarantaquattro scheletri e non furono trovate tombe? Gli indizi che emersero dalle numerose ricerche a Mohenjo-Daro sostengono moltissimo la teoria di un esplosione atomica, ma nel III millennio a.C.? Ci fu veramente un invasione aliena?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi