IMPERO MILITARE DI A. Latorraca

la Media e la Persia intorno al 600 a.C

                                                                 La Media e la Persia intorno al 600 a.C

Nel VI secolo a.C. nacque un impero che si espandeva dall’attuale Azerbaigian all’Asia Centrale,era l’Impero Medo che fu rivale dei regni di Lidia e Babilonia. I Medi furono uno remoto popolo iranico che si insediò nell’odierno Iran , a sud del Mar Caspio. I Medi vengono nominati per la prima volta nel 835 a.C. insieme ai Persiani in una iscrizione assira, ma le tracce del loro stanziamento nell’altopiano iranico alla metà del II millennio a.C. sono state rinvenute dagli archeologi. In quell’epoca essi costituivano un gruppo di tribù seminomadi, ma di una rispettabile forza militare, i cui re stavano all’interno della fortezza. Secondo Erodoto solo nell’VIII secolo a.C. apparve il primo regno medo istituito da Deioce, il quale era solo un piccolo capo tribù sottomesso, come i suoi prossimi eredi, al re assiro Sargon II.

L’esigenza di procurarsi i cavalli da parte degli eserciti e le penetrazioni a scopo di rapina e saccheggio dei Medi e dei Mannei nel territorio assiro, scatenarono incessanti lotte tra gli Assiri e popolazioni iraniche.

Il capo medo Fraorte (675-653 a.C.) raggruppò le tribù e si alleò con i Cimmeri che avevano conquistato l’Anatolia dal Caucaso, contro gli Assiri, ai quali inferì gravi disfatte arrivando persino ad assediare Ninive, dove morì in combattimento. Successivamente la Media fu assalita e comandata dagli Sciti fino a quando Ciassare la liberò (625 a.C.).

I Persiani furono sottomessi da un energico esercito, quello di Ciassare. Egli, inoltre,confederò il popolo iranico per attaccare gli Assiri. In conseguenza alla devastazione di Ninive (612 a.C.), i Medi si allearono con i Babilonesi, e si estesero in Armenia e in Cappadocia fino alla Lidia, con la quale fu decretato, in seguito ad un contrasto e con l’intervento dei Babilonesi, un confine lungo il fiume Halys.
Da questo momento, i re medi si aggiudicarono il titolo di “re dei re”, volendo la supremazia su tutta l’Asia Minore. L”impero medo” era una confederazione di popolazioni iraniche. Il regno dei medi dopo la morte di Ciassare fu reso fragile dalla mancanza di unità culturale e l’eccessiva eterogeneità della popolazione.Suo figlio Astiage, succedutogli sul trono, non ebbe la forza e le doti indispensabili a ostacolare la crescita della potenza persiana sotto Ciro, che si ribellò e fu in grado di impossessarsi di tutto il Vicino Oriente.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi