GOTICO IPNOTICO di Matilde Giglioli

         3a6aa1dab3b13150178466774fd890d5

        Mi trovo nella cattedrale di Nôtre Dame, meglio conosciuta per noi ragazzi come la casa di Quasimodo, il vecchio gobbo della Disney. Adesso che non sono più una bambina, non mi interessa parlare di un cartone animato ma delle mie impressioni alla vista dell’imponente cattedrale che sta incombendo su di me in tutta la sua grandezza. Non mi interessa raccontarvi come sono arrivata a Parigi né perché, il mio unico scopo è descrivere quello che i miei occhi vedono. E’ difficile esprimere cosa si prova ad essere al centro di una meravigliosa cattedrale gotica. Intanto bisogna avere ben chiaro il concetto di stile gotico. Andremo sulle tracce di questo stile per le prossime tappe e, giusto per rinfrescarvi la memoria, sintetizzerò in poche righe le caratteristiche fondamentali dello stile gotico, che proprio da qui, dall’Île-de-France si diffuse in tutta Europa.

Nel XII secolo d.C. il punto di riferimento di ogni individuo era Dio, per questo troviamo moltissime cattedrali in stile gotico e poche espressioni artistiche non legate al cristianesimo. Le chiese gotiche formano un merletto ininterrotto di guglie, pinnacoli, gargolle, contrafforti, rosoni e archi rampanti in tutte le terre cristiane d’Europa. Le pareti, via via più sottili, poterono accogliere ampie vetrate, che permettevano l’ingresso di una luce mistica nelle navate. Alleggerite le masse murarie, le costruzioni si svilupparono verso l’alto. Le navate superarono spesso i quaranta metri d’altezza, come quelle della Cattedrale di Beauvais, del Duomo di Milano, della Cattedrale di Santa Maria del Fiore a Firenze, della Basilica di Santa Chiara a Napoli, della Basilica di San Petronio a Bologna, della Cattedrale di Palma di Maiorca. Le guglie e i torrioni raggiungono quote dove veleggiano nuvole o angeli, come quelle del Duomo di Colonia e della Cattedrale di Ulma, in Germania, o quella di Rouen in Francia, che a lungo rimasero gli edifici più alti d’Europa.

Le tecniche utilizzate, come quella degli archi rampanti  e delle volte a crociera sui quali veniva distribuito il peso delle costruzioni, permettendo lo snellimento delle pareti murarie, sembrano far lievitare questi monumenti nell’etere, come aerostati pronti a spiccare il volo in un ipotetico slancio verso Dio. E noi con loro.

14 commenti
  1. Edoardo Leporatti
    Edoardo Leporatti dice:

    Un articolo che nonostante non sia molto esteso riesce a descrivere bene sia lo stile gotico sia la cattedrale.

    Rispondi
  2. Raffaele Garretta
    Raffaele Garretta dice:

    Non molto esteso come articolo ma al suo interno racchiude tutte le caratteristiche del gotico e con le impressioni soggettive l’articolo risulta ancora più interessante

    Rispondi
  3. eleonora guiducci
    eleonora guiducci dice:

    Un tuffo nel passato e nell’arte gotica che ha riportato alla luce i miei ricordi di questa bellissima cattedrale descritta molto bene nei suoi particolari.

    Rispondi
  4. Agnese Del Colombo
    Agnese Del Colombo dice:

    Originale il collegamento della cattedrale con il famoso personaggio della Disney, chiara e curata la spiegazione dello stile gotico e la descrizione della cattedrale. Incuriosisce molto e riesce a trasmettere la bellezza dello stile gotico.

    Rispondi
  5. Antonella Mangone
    Antonella Mangone dice:

    Articolo ben scritto e ben dettagliato. Molto suggestiva l’immagine che hai inserito; mi ha ricordato il viaggio che ho fatto a Parigi in cui visitai anche la cattedrale di Nôtre Dame che si trova a pochi passi dall’hotel in cui alloggiai. Le prime righe mi hanno fatto ripensare a quando da piccola guardavo i cartoni animati della Disney in cui era presente il gobbo Quasimodo.

    Rispondi
  6. Filippo Medri
    Filippo Medri dice:

    Bell’articolo, molto ben descritta la cattedrale simbolo di Parigi certo però avrei approfondito su tutti gli edifici gotici di Parigi, che non sono pochi .

    Rispondi
  7. Francesco Iacopini
    Francesco Iacopini dice:

    Articolo strutturato discretamente e reso originale grazie all’ampia parte riflessiva presente all’incipit del testo. La cattedrale di Notre-Dam è descritta molto dettagliatamente, tuttavia, se fossi stato in te, avrei dedicato ampio spazio anche agli altri innumerevoli luoghi di interesse parigini, che non sono di certo di minore importanza. Inoltre sarebbe stato meglio accompagnare il testo con ulteriori foto.

    Rispondi
  8. Amelia Pecoretti
    Amelia Pecoretti dice:

    Mi spiace che tu non voglia parlare di Quasimodo, è un personaggio interessante che trovo rispecchi molto la cattedrale. Ha un che di misterioso come l’aria all’interno dell’edificio data dalla maestosità delle costruzioni e dalla luce piacevolmente distorta dai mille colori delle vetrate. Concordo sul fatto che questo gotico sia ipnotico, il mio cervello non smette di creare alla vista di tali statue e tanta imponenza, si apre un mondo di storie e misteri.

    Rispondi
  9. Asia Albo
    Asia Albo dice:

    articolo molto interessante e ben scritto. Grazie alle dettagliate descrizioni mi hai fatto piacevolmente ricordare la bellissima cattedrale, che visitai molti anni fa e conoscere un po’ meglio questo stile, che mi ha affascinata.

    Rispondi
  10. Niccolo Pozzolini
    Niccolo Pozzolini dice:

    Articolo in cui la dettagliata descrizione mi ha permesso di immaginarmi la cattedrale di Nôtre Dame. E’ un’articolo molto interessante

    Rispondi
  11. Diego Fortini
    Diego Fortini dice:

    Articolo molto interessante e ben curato. Grazie all’ottima spiegazione ricca di dettagli dello stile gotico si puó immaginare con chiarezza la cattedrale di Nôtre Dame.

    Rispondi
  12. Sara Guido
    Sara Guido dice:

    Titolo molto interessante… mi hai chiarito le idee sullo stile gotico di cui avrei voluto sempre saperne di più. Io a Nôtre Dame ci sono già stata e in efetti è vero che ti sembra, grazie alle tecniche utilizzate (come archi rampanti o a crociera) di essere pronta a spiccare il volo verso DIo. Articolo chiaro e affascinante.

    Rispondi
  13. Giorgio Buccolieri
    Giorgio Buccolieri dice:

    Questo articolo mi ha incuriosito perchè conoscevo la cattedrale di Nôtre Dame solo per il suo collegamento al famoso cartone, ed inoltre ho trovato interessante la spiegazione in modo chiaro e con poche parole dello stile gotico.

    Rispondi
  14. Chiara Tagliavia Aragona
    Chiara Tagliavia Aragona dice:

    Quello del gotico è uno stile che mi ha sempre affascinata e per questo motivo non potevo non apprezzare l’articolo che oltre che interessante ho trovato anche molto ben scritto.

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi