,

DEATH PARADE – IL GIUDICE DELLE ANIME

Death Parade

La trama dell’anime Death Parade è ambientato nel bar noto come Queen Dequim. Si tratta di un bar particolare in quanto si trova in un angolo del mondo dove le anime dei morti si riuniscono. Il barista dai capelli grigi Dequim è colui che giudica le anime: “Benvenuto al Queen Dequim”. Senza sapere di essere morte, due anime entrano nel bar. Dequim saluta gli avventori totalmente all’oscuro di ciò che sta accadendo. Dequim dichiara: “Vi chiederò di mettere in gioco la vostra vita e di giocare”. Ecco che le anime devono impegnarsi per cercare di giocare ai vari giochi proposti per ottenere una chance di uscire dal bar. Il giudizio verrà basato sui risultati dei giochi. Man mano che i giochi proseguono, i veri colori delle anime si svelano. Alla fine, Dequim rivela che è lui il giudice: quale giudizio avrà emesso sulle due anime? Inferno o paradiso? Dalle anime si levano diversi punti di vista e lo spettro del dolore, mentre Dequim sperimenta queste emozioni con una donna dai capelli neri. Di solito Dequim è privo di emozioni, ma adesso queste cominciano a muoversi dentro di lui. Cos’è veramente la vita? Qual è la vera natura dell’uomo?

Un intrigante mix di colpi di scena vi porterà a mettervi nei panni di Dequim e giudicare ogni volta i partecipanti al gioco prima che lo stesso giudice emetta il verdetto. Ma vi chiedo… è giusto giudicare le persone considerando solo quello che mettono in mostra durante il gioco, senza considerare il resto della loro vita?

 

Se siete interessati l’anime è stato licenziato dalla DYNIT che lo propone sottotitolato su VVVVID gratuitamente. Ad oggi sono presenti 5 puntate su 12.

 

Autore Articolo: Gabriele Tretola

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi