,

"È DIFFICILE..." di Amelia Pecoretti

È difficile, se questa stessa parola si può usare, trovare congruenze tra agglomerati di sogni così complessi. Infiniti sono i loro punti in comune, mai abbastanza per trovare due esseri uguali. Pensano d'assere autonomi,…
viaggio
,

VIAGGIO di J.P. Clementi

"Assegnavo al profilo di ogni casa la copertina di un libro. É così che un banale giro in centro diventava un fantastico viaggio!" (J. P. Clementi)
,

SCAPOLI O AMMOGLIATI? Le molestie del matrimonio e il celibato artistico

La vocazione degli scrittori e degli artisti è compatibile con il matrimonio e le cure di una famiglia?
,

IL CALORE DELLE PAGINE di J.P. Clementi

Vedevo l'estate finire nei tiepidi raggi solari Vedevo l'estate iniziare nelle calde pagine di un libro. (J. P. Clementi)
,

GIPI, MONDADORI E I ROMANZI DISTOPICI

Mondadori all’interno della collana “Oscar Junior”, dedicata alla pubblicazione, in una nuova veste editoriale, di classici della letteratura per ragazzi, ha proposto quattro grandi romanzi distopici con le copertine illustrate da Gipi, fumettista e illustratore italiano dal tratto inconfondibile.
,

HEARTSTONE di J.P. Clementi

Non siamo fatti di carne, per avere un cuore di pietra. HEARTSTONE di J.P. Clementi #25/07/2016
,

ESOPO 3.0. LE FAVOLE DI CHRISTIAN STOCCHI

L’Esopo contemporaneo ovvero Favole in wi-fi, di Christian Stocchi che raccoglie 75 favole per mettere in guardia, nello spirito di Esopo, i rischi che si corrono oggi nel nuovo spazio pubblico, che non è più l’agorà ma la Rete.
,

IL VIAGGIO DI LEA - Un romanzo per adolescenti

Lea, rimasta orfana vive con il nonno in campagna e rinchiude le sue emozioni in un mutismo ad oltranza. Finchè il nonno le regala un gatto. Un gatto rosso. Porfirio. un animale ambiguo, parlante, che sa leggere nella mente. Un gatto che conosce le scienze, l'arte del dialogo, intenditore dell'universo e esperto di arti marziali.
,

IL SESTO FARAONE di Hans Tuzzi. Recensione

Una spy story avvincente avvolta in una prosa modellata da un sapiente gioco iperletterario, che ha per protagonista un personaggio partorito dalla fantasia di un famoso scrittore di gialli del passato.
,

LE BIBLIOTECHE IMPOSSIBILI di Lavinio Trevi

Sei biblioteche da incubo inventate dalla fantasia borgesiana di Zivkovic. E voi in quale di queste vorreste capitare?
,

L'AGGRAVANTE STILISTICA: su un libro di Antonio Pascale

Le aggravanti sentimentali, di Antonio Pascale, non un vero romanzo, ma piuttosto una serie di digressioni e di dialoghi sulla felicità, o meglio sulla sua impossibilità. Niente trama, niente stile, nulla di davvero originale. Il romanzo classico è morto, d'accordo. Ma l'epigrafe sulla sua lapide non può essere certo affidata a un libro come questo.
,

IPOMEA MOONFLOWER di Cosima Cannatella

E quando lo spaesato Lorenzo chiede indicazioni ad una coppia di ragazze per strada, gli sguardi dei due giovani si incrociano, generando una differenza di potenziale tale da fulminare Giulia, che lentamente si perde dentro i neri occhi di lui. Così Giulia anticipa la sua partenza per Firenze per stare con Lorenzo.
,

ECHI DALLE TERRE SOMMERSE: recensione di Damiano Darko

Un fantasy che inventa le nuove coordinate di un luogo magico e senza tempo, dove vasti arcipelaghi si estendono fino a perdita d’occhio, percorsi da guerrieri coraggiosi decisi ad affrontare i misteri degli abissi del mare e del tempo.
,

IL CERCHIO: un romanzo di A. Cataldo e P. Ardizzone

Ovviamente non c'è ragione per chiamare quel numero, ma più lo nasconde alla vista più le mani si muovono a digitare le cifre contenute su quel biglietto. Dieci secondi, lei che rimane in silenzio e lui che proferisce il suo nome. Riaggancia. Lui è riuscito a penetrarla di nuovo, il suo corpo è come burro intaccato in un attimo da un coltello rovente.
,

LIBRI INTROVABILI RITROVATI: "L'ADULTERA" di LAUDOMIA BONANNI

Il romanzo mette a fuoco impietosamente i processi psicologici innescati in una donna dalla lontananza forzata del marito, prigioniero di guerra. Un percorso di degradazione intima, di smarrimento, di rovelli della coscienza che accompagnano questa squallida Madame Bovary nostrana verso il suo amaro adulterio. Un libro di successo, quando uscì nel 1964: presto dimenticato e ora ritrovato.