,

CAMBIAR VITA O CAMBIAR LUOGO ? di T. Lastrucci

Se siete stanchi della normalità e le regole non sono il vostro forte, ma sopratutto, amate mettervi in mostra, vi suggerisco un modo carino e divertente per mostrare a tutto il mondo la vostra estrosità: cambiate casa. Chi pensa che le case siano tutte uguali, probabilmente non si è mai imbattuto in una di queste costruzioni.
Da una parte all’altra del mondo, architetti e designer, hanno dato sfogo alla propria creatività, realizzando progetti incredibili.
Ci sono abitazioni ricavate all’interno di vecchi silos, vecchie imbarcazioni trasportate alla periferia di centri urbani, come vecchie roulotte rese galleggianti in mezzo a un lago, carovane da Far West, vagoni di treni dismessi, tram in mezzo ad un prato…tutto ciò reso abitabile e attrezzato a soddisfare ogni esigenza del vivere quotidiano…
Vi suggerisco di cambiare la struttura della vostra casa ed avvicinarla quanto più possibile al vostro gusto personale. In che senso direte voi? Siete appassionati di cavalli? Trasformate una vecchia stalla. Oppure amate veramente la natura? Che ne dite di una bella casa sugli alberi?
Pazzi, direte voi. Chi mai potrebbe fare una cosa del genere? E, invece, in molte città del mondo il fenomeno si sta radicando. Scarpe, water, cestini. Le case stanno assumendo forme e stili diversi e bizzarri. Iniziamo da un ex silos per stoccaggio di cereali alla periferia di Roma, recuperato da due coniugi che un bel giorno decisero di abbandonare il caos cittadino e tornare ad immergersi in una tranquillissima campagna.

silosdett4816472719_f1cbe8573bLa casa si sviluppa in altezza, due piani, oltre al piano terra, di 25 metri quadri ciascuno. Pareti tonde, che rendono difficile arredare gli ambienti. Ma tutto ciò non ha minimamente scoraggiato i proprietari, che hanno risolto questo inconveniente acquistando piccoli mobili, facili da spostare.

Tutt’altra storia è quella che riguarda un noto avvocato statunitense, che ha deciso di abbandonare la sua stressante vita, racchiusa tra studio legale e aule di tribunale, trasferendosi in un vecchio vagone abbandonato, ma trasformato in una deliziosa e confortevole dimora.
È un alloggio tanto stupendo quanto moderno che può ospitare fino a sei persone. Una volta dentro, si dimentica di aver messo piede in un vagone di coda.

vagoni-convertiti-appartamenti-hotel-001

Una famiglia troverebbe ogni confort nel vagone restaurato: una cucina fornita di ogni occorrente, due letti a castello e un letto matrimoniale con tanto di camino a gas nella camera matrimoniale.

Quindi spazio alla fantasia, lasciatevi trascinare dalla vostra creatività e troverete sicuramente un architetto o designer o semplicemente dei bravi artigiani che sapranno dar vita a un vostro sogno…

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi