BANCHETTO IN BAVIERA di O. Romanelli

Nella mia prima tappa alla scoperta dei più bei posti sulla Terra ho deciso di andare in Baviera.
La Baviera è un Land tedesco, ovvero un territorio simile a quelle che in Italia sono chiamate regioni. La Baviera è nella parte sud della Germania ed è importante per molti aspetti (politici o economici), ma io oggi non ho intenzione di affrontare un aspetto particolare della sua cultura. Ho infatti deciso di avventurarmi nella Baviera per assaggiare i suoi piatti tipici, nonché i piatti principali tedeschi e qualche tradizione e uso del luogo.
Come prima località non posso non partire dalla città più importante della Baviera, Monaco. A Monaco trovo subito una grande festa: l’Oktoberfest. Questa festa è una tra le più grandi de mondo, nonché la più grande tradizione locale e di tutta la Germania. Sono in compagnia di alcuni miei amici e ci portano subito diversi boccali di birra, serviti solo ai maggiorenni. Ma fortunatamente la birra non viene servita da sola, bensì con dei piatti tipici bavaresi. Io decido di ordinare un piatto enorme di carne di maiale, il Schweinshaxe, servito con i famosissimi crauti e con un enorme quantità di Wurstel di tanti colori, dimensioni e tipi diversi. Nonostante tutto ciò possa essere considerato benissimo un pranzo completo, decido di assaggiare qualche dolce, ordinando la Prinzregententorte, una torta tipica al cioccolato.
A fine pranzo decido di dirigermi ad Oberammergau, un paese della Baviera. In questo caso ho deciso di passare il pomeriggio, aspettando di cenare con altri piatti tipici, in un paesino della Baviera che è l’immagine lampante delle tradizioni della Germania. E’ in questo paese infatti che mi fermo ad osservare delle vere e proprie opere d’arte fatte in legno. Sono davvero stupende e mi lasciano davvero senza fiato, ma decido di avviarmi subito verso la prossima tappa del mio viaggio per non perdere di vista il mio obbiettivo: il cibo.
Rischart è la pasticceria in cui ho deciso di mangiare per cena. Situata a Monaco, ho deciso di andarci per cercare di assaggiare un dolce tedesco. Quello che ho mangiato all’Oktoberfest, infatti, non mi ha convito molto, ma forse solo perché lo avevo mangiato dopo un piatto enorme di carne… Ho deciso di andare al Rischart nonostante sia piuttosto caro perché è considerata una tra le migliori pasticcerie in Monaco, nonché in Baviera e in Germania. Ho deciso di ordinarmi un più classico Apfelstrudel, una famosissima torta alle mele. Stavolta finalmente la torta mi piace, e decido che i dolci tedeschi sono molti buoni, se comprati nel posto giusto.
A questo punto, però, devo ancora assaggiare le Kartoffeln (patate) tipiche tedesche e qualche piatto di verdura per poter completare tutti i piatti tipici del posto, dato che la birra non la posso comprare. Per il pranzo del giorno dopo, quindi, mi dirigo in un ristorante non troppo costoso, ma con una grande varietà di menù: Zum Augustiner. Sempre a Monaco, questo ristorante offre molti tipi di piatti e non solo tipici, ma io ho deciso di prendere un piatto di patate e asparagi. In questo caso, però, devo ammettere che la verdura tedesca non mi è piaciuta affatto: nonostante patate ed asparagi siano tra le mie verdure preferite, in Germania vengono serviti con una strana salsa bianca di cui non ho chiesto informazioni, ma che davvero rovina, a parere mio, le verdure cotte comunque molto bene.
Alla fine, insomma, sono tornato a casa più che sazio, scoprendo qualche tradizione tedesca e tutti i principali piatti bavaresi. Mi posso ritenere molto soddisfatto della mia avventura, nonostante sia rimasto molto deluso dalle verdure e un po’ da quei dolci, deliziosi solo nelle migliori pasticcerie. Durante la mia visita ho potuto assaggiare anche del cibo di strada, ma che non consiglio perché non è davvero all’altezza dei buonissimi piatti tipici.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi