IN ASCOLTO di Fabio Chiti

7c549e12902727465bc01ed228b1a59cAscolta.

Lo scricchiolio del legno che arde,

crepita, strepita.

Odo soltanto il fragore,

lo sfrigolio delle foglie accartocciate.

Ascolta. Improvviso

uno schianto, un boato

e il frastuono pervade

l’aria,

come un profumo

inebriante,

l’ultimo giovane ciocco

è morto.

Basta,

sono stanco

di ascoltare

lo scoppio e il rombo.

Desidero

la calma piatta

dell’acqua gettata sul fuoco ardente.

Ecco, ascolta adesso, 

il suo scroscio purificatore,

il suo gorgoglio, 

il suo sciabordio cullante,

il suo sgocciolio finale

che suona come

tanti campanelli.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi