,

RITORNO NOTTURNO di Yuri Baldacci

moon-polignano-a-mare-italyRitorno notturno

Ed è arrivata la notte

posso riprendere in mano i ricordi

e sperare in un dio clemente

che dia nuovo suono a poveri sordi

e cercare nuovi ritorni

trovare ancor nuovi giorni

e silenzi proibiti

che spengon le notti

soffocando rumori in sogni.

Restare qui

nella mia vita qui

mi da felicità

pace dannata e tranquillità

ho pregato con tutte le voci

ho pregato con tutte le mani

per aver la pace che ora ho,

per sentir la pace che ora ho,

per amare questa pace che ora ho.

La pazzia è brutta bestia

ti entra ed esce dalla testa

non perdona sai

ti violenta più che mai

eppure or ho trovato vita

ho trovato questa vita

nel silenzio questa vita.

Ho sofferto tempi lunghi

ho girato tanti mondi

per trovar poi quello giusto

per ritrovar poi quel gusto

di compiacermi nei silenzi

nelle notti e nei romanzi

raccontati dall’esistere.

E muovendo i miei passi

e muovendo i miei “se facessi”

ho ritrovato il mio vivere notturno.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi