,

IL DIO ODIO

thumb_565edee23f309238548b4625_default_xxlarge

Credoinunsolodio di Stefano Massini

Tre donne, tre culture, tre religioni. Tre vite parallele, che si sfiorano e alla fine si intrecciano nel labirinto tellurico della Terra Santa. Una docente ebrea, una spia cristiana, una studentessa palestinese. Inconciliabili, diverse eppure a volte in sintonia. Ma la terra in cui vivono le costringe a contrapporsi, a convergere, a riecheggiarsi in monologhi solitari, in equilibrio sull’impossibilità di incontrarsi e la necessità di confrontarsi in un dialogo che non si realizzerà mai. Un mosaico di solitudini e di credenze, di idee e di pregiudizi cementate da religioni che dividono invece di unire in nome di un solo Dio. thumb_565d5ad73f30926d4f8b4685_default_xxlargeIl titolo è appunto un arguto gioco enigmistico su Dio che diventa causa, pretesto, scusa, legittimazione, ipostasi o emanazione dell’odio dell’uomo per altri uomini.01121530421

Scritto nel 2010 da Stefano Massini Credoinunsolodio diretto e interpretato da Manuela Mandracchia, Sandra Toffolatti e Mariangeles Torres, va in scena in prima assoluta al Piccolo Teatro Studio Melato dall’1 al 20 dicembre 2015.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi